Le varietà

 

Le condizioni climatiche del luogo e il tipo di terreno hanno determinato la scelta varietale. Le varietà Pinot Nero, Sauvignon bianco, Riesling renano e Pinot bianco risultarono essere i favoriti.

 

I filari di vigne sono stati piantati a “ritocchino” (cioè da monte a valle) per favorire la risalita delle arie calde durante la giornata e il deflusso dell’aria montana più fresca la sera e durante la notte. Questa escursione termica aumenta lo sviluppo di profumi e aromi delle uve e determina in modo affascinante il carattere qualitativo dei vini.